Campeggio con bambino, 5 best practices

Se hai la fortuna di avere dei bambini piccoli sei perfettamente consapevole che l’esito delle tue vacanze dipende tantissimo dalla loro soddisfazione e tranquillità, dalla quale ovviamente deriva la tua e quella del tuo compagno/a. Beh fai molta Attenzione allora, il campeggio giusto può creare dipendenze da cui potrebbe essere veramente difficile liberarsi.

vacanze con bambino

Distinguiamo il discorso in due casistiche ben precise-  e cerchiamo di inquadrare chiaramente 5 best practices per ognuno di essi

  1. Under 3
  2. Da 3 a 11

Per i più piccoli vanno sempre considerati i seguenti aspetti

  • Confort del campeggio
  • Babyparking 
  • Spazi riservati
  • Sicurezza
  • Distanze agevoli

Per i più grandini

  • Possiamo anche optare per delle cose più nature
  • Il miniclub e le attività di socializzazione dedicate
  • Sicurezza
  • Spaziosità
  • I dintorni

Che tipo di campeggio scegliere per un viaggio con bambini?

Tende, roulotte, camper, bungalow, glamping  questo è il problema! Ovviamente una risposta adatta per tutti non c’è, va capito il vostro bisogno di contatto con la natura, la vostra flessibilità e capacità di adattamento, la location scelta per il campeggio.

La tenda è per famiglie di un certo tipo (uomini veri J) le altre soluzioni sono progressivamente meno impegnative, ma tutto è relativo. Forse per i più piccoli e per le prime esperienze meglio cercare di stare un attimino più comodi.

Cosa devo portare per andare in campeggio con i bambini?

  • Spray insetti
  • Lettini comodi se vai in tenda
  • Cassetta pronto soccorso per tutte le evenienze
  • Torce e batterie di riserva
  • Fornello da campo che fa sempre figo
vacanze con bambino

Cose da non dimenticare mai se vai in campeggio con i bambini!

  • La posizione all’interno del campeggio è fondamentale- vicino ai servizi o altri luoghi critici del campeggio (super market, acqua park, spiaggia. Mai mettersi vicino a compagnie di adolescenti
  • Ombra a tutti i costi soprattutto nelle ore più calde
  • Parlate con i vostri figli di cosa state per fare, coinvolgeteli e responsabilizzateli. Il ruolo di attori attivi della nuova avventura deve essere sicuramente il loro
vacanze con bambino

In conclusione, è vero che il campeggio non è un hotel ma è indubbio che un esperienza di questo tipo, se ben scelta e preparata e adatta alla nostra tipologia di famiglia, può veramente rigenerare. Dopo questa prima esperienza non potrete farne più a meno.

Da provare!

Comments are closed.